menu

world ita

Cantiere San Francisco de Yojoa – Honduras

about project

Le prestazioni tecnologiche di Carmix 3500 TC per la centrale idroelettrica Rio Lindo in Honduras

Il modello di punta Carmix 3500 TC è stato scelto per l’ampliamento e la manutenzione della centrale idroelettrica Rio Lindo, situata nel Comune di San Francisco de Yojoa, in Honduras. La centrale Rio Lindo, assieme alla Cañaveral, utilizza l’acqua del lago Yojoa ed entrambe costituiscono il 24% della capacità di generazione idroelettrica installata nel paese. Per questo importante progetto, iniziato a febbraio 2018, la società HCC (Hidráulica Construcción y Conservación), azienda di riferimento nel mondo della progettazione e riparazione di opere idrauliche e industriali, si è affidata alla versatilità e alle prestazioni tecnologiche di Carmix 3500 TC per produrre grandi quantità di calcestruzzo fresco in poco tempo.

«È la prima volta che utilizziamo una Carmix 3500TC – commenta l’Ing.David Zepeda, direttore generale della società HCC – e siamo molto soddisfatti della nostra scelta perché riusciamo a produrre oltre 80 m3 di calcestruzzo al giorno. Un altro grande vantaggio è che possiamo vedere in tempo reale i dati del mix design e avere una reportistica delle dosi usate grazie alla tecnologia Promix e Concrete-Mate. Tutto questo con un notevole risparmio di tempo e soprattutto economico».

Carmix 3500 TC: un concentrato di tecnologia per un mix design di qualità

Carmix 3500 TC è una vera centrale mobile di calcestruzzo dal design “intelligente”, studiato soprattutto per offrire maggior confort all’utilizzatore con comandi più ergonomici, visibilità panoramica e cabina climatizzata. Questa macchina, inoltre, è dotata di tecnologie innovative che migliorano le prestazioni del calcestruzzo: con la sonda Promix e il nuovo sistema di dosaggio Concrete-Mate è possibile infatti ottenere un impasto perfetto e adatto a ogni tipo di lavoro e situazione.

Tecnologie digitali per un prodotto perfetto

Promix è un dispositivo digitale d’avanguardia che garantisce un mix design sempre perfetto per tutte le necessità applicative. È uno strumento di misura composto da una sonda in acciaio Inox, alloggiata all’interno della betoniera e alimentata da un pannello solare, e da un display in cabina che riceve informazioni in tempo reale. Il sensore fornisce slump, temperatura, umidità, velocità di rotazione della betoniera e indicazione d’impasto pronto. Tutti i dati sono costantemente aggiornati ogni dieci secondi e inviati al ricevitore che, grazie a un display ad alta leggibilità, informa l’operatore sui parametri del calcestruzzo in preparazione. Queste informazioni possono poi essere archiviate in un computer esterno o inviate ad altri dispositivi mobili tramite la rete GPS.

Un mix design manager unico al mondo

L’innovativo mix design manager Concrete-Mate è dotato di un software di gestione RMC Plant standard level che, attraverso quattro sensori all’interno gruppo di mescolazione, garantisce un impasto di massima qualità, conforme agli standard internazionali di produzione del calcestruzzo (UNI 206-1 – ASTM – ACI etc) e un controllo totale del costo del prodotto. Il Concrete-Mate offre la possibilità di selezionare fino a 15 diverse miscele e 99 tipi di materiali. Grazie a questi elementi si possono ottenere molteplici combinazioni, eliminando le possibilità di errore: il software, infatti, una volta memorizzato il mix design da realizzare, indica all’operatore le dosi per ciascun elemento, la sequenza delle operazioni da compiere e i tempi di esecuzione di ogni singolo step del processo. Con Concrete-Mate è possibile preparare in loco il calcestruzzo offrendo quindi un prodotto di eccellente qualità, pronto per l’uso in qualsiasi cantiere, a ogni latitudine, in tempi brevi e con la massima puntualità.

 

used skills

 

client

 

launch the project